categoria azienda Bon-Gom S.a.s.
logo Bon-Gom S.a.s.
Bon-Gom S.a.s.
Produzione e stampaggio guarnizioni e articoli in gomma
Produzione e stampaggio guarnizioni e articoli in gomma




INNOVAZIONE E QUALITÀ





La Bon Gom è un’azienda di produzione e stampaggio a compressione di articoli in gomma e gomma metallo, il cui operato è principalmente rivolto al settore dell’illuminazione, delle guarnizioni e delle automobili.


Lavorando anche per conto terzi, la Bon Gom si è guadagnata nel corso del tempo una posizione da leader sul mercato, anche grazie al prezioso contributo delle ditte esterne alle quali si appoggia per la realizzazione di nuovi stampi su progetto del cliente.






Per la creazione degli articoli in gomma, Bon Gom si serve di svariate tipologie di mescole, tra cui:




    EPDM

    NBR

    SBR

    HNBR

    FKM




E siliconi di vario tipo.

La Bon Gom, inoltre, da sempre impiega macchinari di ultima generazione, tecnologicamente avanzati e adatti alla produzione di un’ampia gamma di prodotti.





Unitamente all’attrezzatura e ai materiali selezionati, Bon Gom vanta un organico di tecnici esperto e qualificato, che utilizza solo materie prime sicure e durature nel tempo.


Le tecniche


Stampaggio a compressione


Lo stampaggio dei polimeri a compressione rappresenta il principale campo di lavorazione della Bon Gom nella realizzazione di articoli in gomma e gomma metallo.


Lo stampaggio a compressione consiste sostanzialmente nella vulcanizzazione della gomma con uno stampo che le conferisce la forma definitivaLa vulcanizzazione è un processo di lavorazione della gomma nel quale essa viene legata allo zolfo mediante il riscaldamento.



Tramite questo procedimento, si ottiene un materiale elastico e poco rigonfiabile.


Lo stampo, generalmente in metallo, riproduce infatti la forma finale del manufatto ed è suddiviso in due o più parti, in modo da consentirne l’estrazione alla fine.


La principale differenza tra lo stampaggio a compressione e a iniezione risiede nel fatto che quest’ultimo impiega gomma calda, iniettata all’interno dello stampo già chiuso.

La sbavatura ad azoto


La sbavatura con azoto è una tecnica utilizzata per la rimozione della bava dal prodotto nel momento della finitura. Per effettuarla Bon Gom si appoggia ad aziende esterne esperte nel settore.



Questa operazione avviene per mezzo di macchine criogeniche, ovvero strumentazioni che lavorano a temperature molto basse (il campo della criogenia concerne le temperature al di sotto dei -179 gradi).


Il gas criogenici, infatti, tra cui l’azoto, bollono al di sotto dei -179 gradi, a differenza di quelli refrigeranti che, invece, hanno il loro punto di ebollizione oltre questa temperatura.

Le mescole


EPDM



Le gomme EPDM sono una famiglia di gomme sintetiche, facenti parte degli elastomeri che contengono le catene polimeriche senza insaturazioni.


NBR (gomma nitrilica)



La gomma nitrilica, invece, è una gomma sintetica ottenuta dalla copolimerizzazione dell’acrilonitrile con butadiene. Questa gomma sintetica è generalmente resistente all’olio, ai carburanti e alle altre sostanze chimiche.


SBR



La gomma SBR è un elastomero composto da unità monomeriche di stirene e butadiene. Resistente all’abrasione e all’invecchiamento, è anche stabile nei confronti degli olii minerali, dei grassi e degli idrocarburi.


FKM



Gli elastomeri fluorurati, infine, sono tecnopolimeri impiegati nelle applicazioni ad alta tecnologia, come il settore aerospaziale, e nella realizzazione delle fibre ottiche. Rispetto alle gomme più comuni, hanno un’alta resistenza agli agenti chimici e ai raggi ultravioletti e possono essere più o meno resistenti alle elevate temperature.


HNBR



L’HNBR è un elastomero impiegato nella realizzazione di tubi flessibili, impiegati soprattutto nel settore dell’automotive.